News Regolink

AOSTA-GSB CANCELLATA, STELLA ALPINA ACISPORT


Stampa

 

LA NOSTRA PROPOSTA: ASI PASSI AI CRONOMETRI MECCANICI

 

Continuano senza sosta i colpi di scena sul fronte organizzativo, frutto della sentenza aci sport di gennaio.

Dopo l'annullamento della Secchia Rapita e del campionato TORRI e MOTORI, anche gli organizzatori dell'AOSTA – GRAN SAN BERNARDO alzano bandiera bianca. Con un comunicato stampa annunciano l'annullamento della 23a edizione della gara aostana.

Un deluso Antonio Giornetti, spiega che le cause dell'annullamento non risiedono unicamente nell'ormai arcinoto “caso deferimenti”, ma anche nell'interpretazione del nuovo regolamento ASI 2016, in cui viene imposta una velocità massima (non media) di 40 km/h. Difficile attenersi al regolamento senza creare eventi lunghi una settimana....

Una scelta diversa invece da parte della scuderia Trentina Storica, che per la sua manifestazione di punta, la STELLA ALPINA, ha preferito optare per l'egida ACISport, cancellando il proprio evento dal calendario nazionale ASI.

Un bivio a cui molti Club ASI si troveranno di fronte nel 2016, rischiare un calo d'iscritti, annullare la gara o scegliere Acisport.

Ci potrebbe però essere una terza via su cui i vertici ASI dovrebbero riflettere; Asi, come dichiarato dal presidente Loi ai microfoni di CLASSIC RACE (il contenitore dedicato alle competizioni storiche di topdriverTV) punta da sempre alla “cultura automobilistica storica”....bene: nelle manifestazioni ASI si utilizzino esclusivamente cronometri meccanici, che regalino anche alla parte competitiva un aspetto storico e culturale diverso, rispetto all'esasperazione data dall'utilizzo di cronometri e computer. Molti appassionati praticano la regolarità con l'ausilio di soli cronometri meccanici, tanto che negli anni sono cresciuti anche alcuni specialisti della disciplina. La quasi totalità dei partecipanti a questo tipo di eventi non è licenziato ACIsport e non vi sarebbero problemi di partecipazione. Sarebbero anche un ottimo punto di partenza per i “partecipanti occasionali”, con un approccio più semplice alla disciplina.

 

Un ipotesi che, secondo noi, merita una riflessione......