News Regolink

CIRM 2020, VILLE LUCCHESI LASCIA IL POSTO ALLA GRANDE CORSA


Stampa

 

 

La gara torinese chiuderà il Campionato Italiano Regolarità Media.

 

 

Dopo la rinuncia da parte di Automobile Club Lucca, espressa alla fine dello scorso anno, di organizzare per l'anno 2020 la terza edizione della gara di regolarità a media“Coppa Ville Lucchesi”, il calendario del CIRM restava orfano di una gara.

Gara che, è giusto ricordarlo, è stata giudicata dai partecipanti come una delle migliori del campionato. Un giudizio postumo che ha colmato solo moralmente le ferite delle polemiche che avevano caratterizzato le settimane precedenti la gara con boicottaggio non troppo velato da parte di alcuni partecipanti della principale serie nazionale che hanno giudicato negativamente la manifestazione “sulla carta”. Il limitato numero di partecipanti (insieme alle polemiche di cui sopra) ha certamente pesato sulla decisione, visto che il rally storico è stato aggregato al rally moderno, lasciando fuori però la regolarità.

 

Dopo la prima edizione del 2019 La Grande Corsa ottiene quindi la validità per il titolo italiano. La gara torinese, che ha visto il successo del neo Campione Italiano Maurizio Vellano con l’Audi 80 Quattro, ha utilizzato il sistema automatico della spagnola Blunik.

Anche le altre gare del CIRM stanno valutando l'utilizzo di un sistema automatico di cronometraggio. Sono degli ultimi giorni la notizia che un noto operatore nazionale potrebbe utilizzare un sistema automatizzato in concorrenza con gli spagnoli di Blunik.

La notizia è sicuramente positiva a conferma del fermento e della vitalità che circonda questa specialità da poco introdotta nel panorama autostoriche nazionale grazie ad Acisport, ai primi organizzatori che ci hanno creduto ed ai concorrenti che hanno partecipato alle prime due edizioni del Campionato Italiano Regolarità Media.