News Regolink

FIVA METTE NEI GUAI ASI?


Stampa

Lo scorso 26 giugno Jean Todt, presidente della FIA, la Federazione Internazionale dell'Automobile e Patrick Rollet, presidente della FIVA, la Federazione Internazionale dei Veicoli d'epoca si sono incontrati per rinnovare un accordo di collaboaraiozione tra le due associazioni. Il nuovo accordo va a sostituire quello in essere e sottoscritto nel 1999.

Nel nuovo accordo vi è però una frase che, inizialmente non è stata evidenziata dai commentatori e nemmeno da alcune riviste specializzate.

 

Il documento, diviso in sei punti, oltre ad illustrare i rapporti di collaborazione tra gli enti, stabilisce quali siamo i campi di attività di ognuno; in particolare, per quanto riguarda le manifestaizoni di regolarità l'accordo stabilisce che :

 

a) possono essere utilizzati sia i regolamenti FIA che i regolamenti FIVA, che le manifestazioni;

 

b) gli eventi che hanno una velocità media di percorrenza inferiore ai 50 kmh non sono considerati eventi sportivi;

 

c) l'organizzazione degli eventi di cui al punto b) è subordinata all'accordo dell'ASN pertinente quando richiesto dalla legge nazionale;

 

Ed è proprio questo frase che di fatto sembra obbligare l'ASI e qualunque altro ente a trovare un accordo con ACISPORT (che è la ASN pertinente in Italia).

 

Non è dato a sapere cosa accadrà dopo questa nuova lettura dell'accordo, sarà interessante comunque verificarne i futuri svluppi.

 

Qui è possibile leggere il documento originale

 

HAI LETTO LE ULTIME NEWS?

 

Montecarlo Historique 2020 ecco il regolamento. Strumenti liberi ma la vera notizia è il limite al 1976 !

 

 

Massimo Dalleolle vince la gara ASI Piancavallo Revival 2019