News Regolink

LA VAR ENTRA NEL MONDO DELLA REGOLARITA'


Stampa

Domenica al "Colline dei Gonzaga" per la prima volta è stata usata la PROVA VIDEO in una gara di regolarità autostoriche.

Di fronte alla segnalazione di un impedimento da parte di un concorrente ed in assenza di rapporto del commissario/cronometrista, il direttore di gara si è avvalso della procedura prevista dalla normativa intrododotta da quest'anno: LA PROVA VIDEO.

Dopo un'analisi del filmato ha concesso la media in quanto il concorrente risultava essere stato ostacolato.

Dopo le prime gare della stagione sembra che l'introduzione della norma stia portando ulteriori benefici ed i dopogara carichi di tensione sembrano solo un ricordo.

Se da una parte la possibilità di analizzare il CAMERA CAR aiuta i concorrenti in caso di svista da parte dei commissari, dall'altra sono fortemente in calo le richieste di impedimento/ostacolo, spesso prive di fondamento.

Va ricordato che la "PROVA VIDEO2 può essere accettata solo se dichiarata in sede di verifica antegara. In seguito, verrà redatta una lista che sarà a disposizione del Direttore di gara che potrà  quindi avvalersi di questo prezioso ausilio tecnologico. Se non si sarà dichiarato in precedenza la presenza a bordo della telecamera NON POTRA' essere utilizzata per la verifica post gara.

Resta inteso che rimane la libertà di avere una videocamera a bordo per scopi ludici e privati.

Infine, è utile chiarire che la "VAR Regolarità" non sarà sostituitiva di commissari e rapportini ma sarà un ulteriore aiuto per il Direttore di gara.

Insomma da quest'anno sarà come nel calcio: se il gurdalinee non segnala il fuorigioco, l'arbitro potrà riguardare l'azione.....