News Regolink

RALLYE MONTECARLO HISTORIQUE - TUTTE LE NOVITA'


Stampa

 

 

 

Rally Monte Carlo Historique: Una situazione eccezionale richiede un'edizione eccezionale!

 

 

 

Malgrado le giornate torride di questo periodo, in molti sono già con la testa al “freddo ed al gelo” del prossimo Rally Monte-Carlo Historique previsto dal 30 Gennaio al 3 Febbraio 2021.

E come già anticipato a Maggio proprio da RegoLink la novità più importante della gara che “vale una stagione” è la mancanza della tappa di avvicinamento. Sarà infatti solo Monte-Carlo l’unica città teatro della partenza di questa 24a edizione. Speravamo di essere smentiti ma proprio in questi giorni è giunta la conferma: una della principali caratteristiche della gara monegasca non avrà luogo.

Dal quartier generale del Rally più famoso del mondo assicurano che il tracciato definito sarà particolarmente difficile ed articolato proprio per sopperire alla mancanza della “tappa di concentramento” sostituita da un percorso di 471 km che porterà i Concorrenti, nella giornata di Sabato, dopo le verifiche amministrative e tecniche previste il 28 e 29 Gennaio, dal Principato a Buis-les-Baronnies, una ex proprietà dei Principi di Monaco, proprio nel mezzo della Drôme provençale. Successivamente si comincerà con le prime due prove di regolarità: Montauban sur l'Ouvèze - Saint-André de Rosans di 49 km e La Motte-Chalançon – Saint Nazaire le Désert di 22km . Per chiudere con stile il capitolo Concentrazione, è previsto un checkpoint a Crest, un altro sito storico della famiglia Grimaldi di Monaco da dove poi raggiungeranno Champ de Mars a Valence.

Domenica 31 Gennaio la tappa di classificazione di 381 km partirà in direzione delle Ardèche. La prima tappa vedrà i concorrenti subito impegnati con la prova di La Croze – Antraigues sur Volane di 57 km, con la tradizionale pausa di fronte al famoso ristorante della famiglia Jouanny, il «Remise». Poi sarà il momento di un altro palcoscenico che evoca duelli leggendari: Burzet – Lachamp Raphaël di 49 km, nella versione Saint-Martial. La pausa ristoratrice con degustazione di prodotti locali è prevista in Place du Marché a Saint-Agrève. Giusto il tempo di rifocillarsi che sarà il momento di dirigersi verso un'altra serie di prove molto impegnative: Saint Bonnet le Froid di 25 km e poi Saint Pierre sur Doux - Col du Buisson di 23 km. Sulla via del ritorno a Valence ci sarà di nuovo un checkpoint a Plats e un'altra sosta a Tournon-sur-Rhône,

Teatro dei 380 km della 1° parte della Tappa Comune di Lunedì 1 Febbraio saranno le montagne del Vercors e Diois. Si inizierà con la Col Gaudissart - La Cime du Mas di 18 km, che include il Col de L'Echarasson posto a quota 1146, quindi la Col de l'Arzelier – Saint Michelle les Portes di 29 km. La pausa di mezzogiorno è prevista alla stazione di Clelles, una roccaforte delle corse automobilistiche a Dauphiné (Isère). Si continuerà poi con la prova di Chichilianne - Les Nonières di 21 km attraverso il Col de Menée (1457 m ) e infine, per chiudere la giornata, la Mémorial de Vassieux en Vercors – Bouvante le Bas di 24 km. L'ultima pausa della giornata, prima di tornare a Valence, avrà luogo in Place du Champ de Mars a Saint Jean en Royans.

Martedì 2 febbraio, si ripartirà da Valence per la seconda parte della Tappa Comune di 430 km. La prime due prove della giornata saranno la «Saint Nazaire le Désert - Gumiane di 29 km e la Verclause - Laborel di 27 km. Successivamente un circuito emozionante: Entrevaux - Entrevaux di 15 km comprendente il Col de Félines. L'ultimo checkpoint prima di entrare nel parco chiuso a Monaco è previsto in Place Neuve a La Turbie.

La tappa finale di 143 km, prevista nella notte tra Martedì 2 e Mercoledì 3 Febbraio, partirà da Monaco e porterà gli equipaggi a confrontarsi sulle strade delle prove Col de Braus – La Bollène Vésubie di 35km e Lantosque - Lucéram di 20km. Il traguardo per i concorrenti e vetture superstiti sarà fissato a Port Hercule a Monaco intorno all'una di notte.

Infine, ma non meno importante, la serata di gala e la cerimonia di premiazione che si terranno la sera di Mercoledì 3 Febbraio, come consuetudine, nella Salle des Etoiles del Monte-Carlo Sporting Club.

Che dire …..fascino inalterato malgrado lo strappo alla tradizione…..non resta che attendere i successori di Henrik BJERREGAARD e Jaromir SVEC, i vincitori dell’edizione 2020 a bordo di una Ford Escort RS2000 MKII.