COPPA DELLA PRESOLANA
COPPA DELLA PRESOLANA

 

 

VAI AL SITO UFFICIALE DELLA MANIFESTAZIONE CLICCA QUI

 

 

 

Rivive, in chiave regolaristica, una delle più note cronoscalate d'Italia, nata nel 1929.  La moderna sfida è aperta ad autostoriche entro il 1993. In programma ben 55 divertenti prove crono, un tratto con gara a media su strade di grande fascino paesaggistico. Trofei, coppe ed un prezioso orologio Eberhard. Un tempo dominava l’ardimento dei pionieri come Strazza, poi Noris, Casoni, Merzario, oggi detta legge la scienza esatta del cronometro al centesimo di secondo. Allettante nuova offerta ai club: ogni cinque equipaggi iscritti, il sesto è gratis!

 

Un evento moderno ma dal sapore antico. Una competizione per autostoriche che tanto piace alle giovani generazioni perché divertente per gli appassionati del cronometro dediti sfide di regolarità. Domenica 1° dicembre, con partenza da Clusone, è di scena la terza rievocazione storica della Coppa della Presolana, nata dalle ceneri di una gloriosa cronoscalata di velocità e riportata alla luce dal Club Orobico di Alzano Lombardo come icona culturale della più antica tradizione sportiva automobilistica bergamasca.

 

Non solo sfida al centesimo di secondo ma opportunità per promuovere il territorio.

Da anni federato ASI, il Club Orobico conta su 1300 soci ed organizza numerosi altri eventi di successo, con significative devoluzioni benefiche a sostegno di progetti concreti da parte di Onlus locali. Ma Coppa della Presolana non è solo un evento sportivo competitivo ma rappresenta un'opportunità per promuovere il territorio, il turismo e l'ambiente delle Valle Bergamasche ad est del capoluogo, tra Val Seriana e Valle di Scalve. Tutto ciò grazie all'ottimale sinergia tra organizzatori, Enti locali: ci riferiamo alla Comunità Montana Valle Seriana, a PromoSerio, agenzia promozione Val Seriana e valle Scalve, oltre agli sponsor Ronzoni-costruzioni utentisili, Siad, Silvauto, MedicalSpace, gioielleria Roberti, Mozzarella di Seriate, Terme di Trescore, 4emmeitalia, Caminella.

 

Passerella tra borghi antichi, tornanti, abetaie e strade ai piedi delle montagne già innevate.

Il programma della Coppa della Presolana è allettante: si guida parecchio (180 km.), si rivaleggia su ben 55 prove cronometrate (oltre ad una Prova a Media), si vivono insieme indimenticabili momenti conviviali. Il ritrovo per le punzonature è fissato nel centro di Clusone, Piazza Manzù, domenica 1° dicembre ore 8-9.30. Subito dopo la partenza per la prima sezione che transita da Ardesio, Gromo, d'Ogna, Parre, Gandino, Leffe, Casnigo per ritrovarsi a pranzo al ristorante Vecchio Mulino di Rovetta, alle porte di Clusone. Nel primo pomeriggio la gara continua verso la salita della Presolana (ore 14.30 la vettura n.1 transita sul passo) per poi ridiscendere i tornanti della Valle di Scalve, si raggiunge Colere, Vilminore e si ritorna in salita verso l'arrivo, posto a Dorga di Castione Presolana, alle ore 16.30. Premiazione ed esposizione classifiche alle ore 17 per poi cenare insieme alle ore 18.30. Tanti trofei, coppe e targhe in palio, premi speciali per i primi tre equipaggi femminili, gratificando piloti classificati e Non classificati. Meraviglioso è un premio speciale, un orologio Eberhard.

 

Gareggia Gratis, da Ospite! Occorrono iniziative concrete per agevolare la partecipazione agli eventi di autostoriche in tempo di crisi. Così il Club Orobico ha pensato ad un'allettante e nuova offerta ai club: ogni cinque equipaggi iscritti con adesione cumulativa alla Coppa della Presolana, il sesto gareggia gratis!

 

Amarcord Presolana: l'acuto di Strazza su Lambda poi le contese tra Noris, Casoni, Lualdi e Merzario.

Il ricordo della gloriosa Coppa Presolana risale ad 84 anni fa. Il primo capitolo della storia dell’automobilismo sportivo orobico fu denominato Coppa Presolana, datata Domenica 26 maggio 1929; partenza da Piazza Dante, si svolse su strade sterrate e polverose transitando da Seriate, Trescore Balneario, Lovere, Boario e terminò al “Giogo della Presolana”. Gildo Strazza, su Lancia Lambda, vinse alla media di 53,872 km/h. Tre edizioni con questa formula poi una lunga pausa e ripresa nel settembre 1954: su asfalto la partenza era da Dezzo con arrivo alla Cantoniera. Il terzo ed ultimo capitolo di questa storia velocistica di Coppa Presolana va dal 1963 al 1970: fronte sud, da Castione al Passo, 6200 metri, dislivello di 412 metri. Al pubblico piace molto, nel 1965 quindicimila spettatori. Alla tradizionale lotta fra Lancia e Alfa Romeo si sostituisce il duello tra Porsche e Ferrari, con Abarth pronta a dare la zampata. Negli anni sessanta i candidati al primo posto devono esser capaci di completare la prova ad una media fra i centoventi ed i centoquaranta l’ora. Salgono alla ribalta manici come Noris, Lualdi, Casoni, Taramazzo. L’ultimo capitolo è in scena il 5 settembre 1970. Arturo Merzario, pilota ufficiale Ferrari, prestato all’Abarth: sbaraglia tutti. Abbassa di tredici secondi il record della corsa stabilito da Mario Casoni con la Ferrari Dino.

 

Edizione 2012: Fortin su Salviato e Turelli. Nella top ten Barcella, Aiolfi, Sala, Bonetti e Crugnola.

Il 2 dicembre scorso si è svolta l'edizione 2012 della Coppa Presolana a cura del Club Orobico che ha visto la vittoria dei bresciani Pierluigi Fortin e della moglie Laura Pilé su Fiat 600 del 1957. I trionfatori, su 54 equipaggi al via della manifestazione, hanno preceduto Ezio e Francesca Salviato su Autobianchi A 112 Abarth e la Lancia Aprilia del 1937 della coppia Turelli-Turelli. Quarta la A 112 Abarth di Barcella-Ghidotti, quinta la Porsche 911 di Perno-Cerrato, seguita dalla Alfa Romeo Giulia di Bresciani, dalla Fiat Osca 1500 Coupé di Aiolfi, dalla Porsche 911 di Sala, dalla Alfa Romeo Giulia Spider di Bonetti e dalla Triumph Tr3 di Roberto Crugnola con Marco Vida, questi ultimi vincitori assoluti dell'edizione 2013 del Challenge Solidarietà 2013.

Nel corso delle prime due edizioni della rievocazione storica di Coppa della Presolana, tra le protagoniste della scena ecco le seguenti autostoriche: Lancia Aprilia, Aurelia e Flaminia, Fiat 508, 600, 850, 500, 124 spider e Osca Coupé, Alfa Romeo Giulia, Giulietta e Duetto, Triumph Tr2 e Tr3, Porsche 356, 914 e 911, Jaguar E-Type, Mercedes 190 SL, Austin Healey, Bmw 2002 TII, Mini Mini e Cooper, A 112 Abarth, Vw Maggiolino, ecc.

 

Vantaggiose convenzioni alberghiere: trattamento low cost alberghi 3-4 stelle con SPA e piscina.

Il Comitato organizzatore ha predisposto un'ampia serie di opportunità d'accoglienza turistica degli ospiti nel weekend in Val Seriana. L'offerta è diversificata: si va dalla sistemazione in albergo 3 stelle (35 € a persona, pernottamento e colazione), l'opportunità di cenare il sabato sera con l'aggiunta di 18€, fino a sistemazione in albergo 4 stelle con possibilità di utilizzo SPA, piscina e centro benessere con spesa di 105 o 130€ a camera a seconda della sua tipologia. Si contatti la Gent.ma sig.ra Simona Finetti presso Presolana Holidays by Cooraltur - Castione della Presolana (Bg) - tel +39 0346 31146 fax+39 0346 30300 - info@cooraltur.it INFO: tel. 035-513.082 - facebook.com/cluborobicoautodepoca

OFFICIAL WEB SITE: www.cluborobico.it - info@cluborobico.it

 

INFO STAMPA: Studio Macchi_tel. 335-666.84.00

 

VAI AL SITO UFFICIALE DELLA MANIFESTAZIONE CLICCA QUI